13 dezembro 2013







não era pela entrega e sentimento em palco, nem por viveres os personagens como nenhum outro.
era porque contigo sabíamos ouvir uma voz que era a nossa (se a tivéssemos) e de todas as cores. 
ouvindo-te a cantar isto, divino e simples mas superlativo, tão fácil no difícil, uma furtiva lágrima…



Una furtiva lagrima
negli occhi suoi spuntò:
Quelle festose giovani
invidiar sembrò.
Che più cercando io vo?
Che più cercando io vo?
M'ama! Sì, m'ama, lo vedo. Lo vedo.
Un solo istante i palpiti
del suo bel cor sentir!
I miei sospir, confondere
per poco a' suoi sospir!
I palpiti, i palpiti sentir,
confondere i miei coi suoi sospir...
Cielo! Si può morir!
Di più non chiedo, non chiedo.
Ah, cielo! Si può! Si, può morir!
Di più non chiedo, non chiedo.
Si può morir! Si può morir d'amor.








1 comentário: